Blog

HomeNotizieNuove frontiere del giornalismo: il New York Times segue il viaggio del Papa in Sud America su WhatsApp

Nuove frontiere del giornalismo: il New York Times segue il viaggio del Papa in Sud America su WhatsApp

Il New York Times ha annunciato che sta sperimentando l’applicazione di messaggistica per fornire aggiornamenti sulle visita di Papa Francesco in Ecuador, Bolivia e Paraguay.
Il tour, iniziato dall’Ecuador nei giorni scorsi, può essere seguito su WhatsApp dagli utenti registrati. In un post scritto per annunciare l’esperimento,  il giornale ha illustrato i passaggi necessari per entrare a far parte di quello che non è altro che un gigantesco gruppo di chat a senso unico. Ecco le indicazioni:

1. Scarica WhatsApp sul tuo telefono.
2. Salva questo numero, 347-346-3429, nei contatti del telefono.
3. Testo “PAPA” al numero suddetto
È possibile disdire in qualsiasi momento inviando “unsubscribe” allo stesso numero.

Gli aggiornamenti sono nello stile “appunti da una conferenza stampa”, con un giornalistaJim Yardley, capo dell’ufficio di Roma del Times, a far da narratore.
Il portavoce della testata, Danielle Rhoades, ha dichiarato che è “troppo presto per discutere l’esperimento WhatsApp, senza dati definitivi su quante persone stanno seguendo gli aggiornamenti”. Ma certamente il pubblico potenziale è grande: WhatsApp conta 800 milioni di utenti attivi al mese in tutto il mondo, la maggior parte di loro al di fuori degli Stati Uniti.
Tale vastità di possibili lettori ne fa una piattaforma di notevole interesse per gli editori, nonostante, rispetto ad altre (vd. Facebook, Twitter), sia più scomoda per il publishing . La BBC ha fatto un altro tipo di esperimento, utilizzando l’app per fornire informazioni a coloro che vivono o si  recano nelle zone colpite dall’ebola. Insomma, siamo nella fase in cui i media cercano di testarne l’efficacia su più fronti.

Scritto da

Giornalista ed esperto in comunicazione, è affascinato dal variegato universo delle start-up del web, che è al centro, non di rado, dei suoi sforzi e delle sue velleità creative.