Blog

Home/Notizie/I vincitori del Digital X Factory

I vincitori del Digital X Factory

Digital X Factory”, la call for innovation lanciata da Ansaldo Energia in collaborazione con Digital Magics EnergyTech, si è conclusa venerdì 1 dicembre, a Genova, e ha premiato il pitch di Smart Track, startup che ha presentato un’innovativa proposta in ambito smart safety.

La call, lanciata lo scorso novembre, era rivolta sia alle startup che alle PMI innovative italiane che fossero in grado di progettare e realizzare soluzioni tecnologiche molto avanzate che si applichino ai processi produttivi in modo da renderli più efficienti sotto diversi punti di vista.

Ansaldo Energia ha lanciato la competizione per individuare team e progetti che la accompagnino e la supportino nella realizzazione del Lightouse Plant, uno sistema di impianti produttivi da realizzare ex novo oppure rivisitando profondamente i sistemi già esistenti in linea con il piano nazionale dedicato a Industria 4.0 per cui sono previsti 70 milioni di investimenti privati e 170milioni di investimenti pubblici.

I vincitori del Digital X Factory

Tra le 160 aziende e le 90 proposte progettuali pervenute per la Call for Innovation attraverso il sito http://DigitalXFactory.ansaldoenergia.com son state selezionate 11 aziende tra cui cinque startup Gipstech, Headapp, Orchestra, Sentetic e SmartTrack e le sei PMI innovative Abodata, Alleantia, Camelot, Evolvea, Moxoff e Tecnosistemi.

Le aziende e le startup partecipanti sono state esaminate dalla giuria di “Digital X Factory” costituita dagli esperti dell’Industria 4.0 di Ansaldo Energia, Università di Genova, Politecnico di Milano e Istituto di tecnologie industriali e automazione del CNR, Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Il team di esperti ha nominato vincitrice del pitch delle startup Smart Track, startup spinoff dell’Università di Genova, che progetta, sviluppa e realizza sistemi per la safety e security dei lavoratori durante le emergenze in ambienti complessi.

Al secondo posto si è posizionata Sentetic, che ha sviluppato un progetto di software cloud-based di machine learning che analizzano i dati di funzionamento degli dispositivi industriali, riuscendo a identificarne eventuali anomalie di funzionamento e stimare la probabilità di futuri guasti, riducendo i costi della maintenance aziendale.

Le due startup vincitrici potranno lavorare alla creazione del Lighthouse Plant di Ansaldo Energia, progetto selezionato dal Cluster Fabbrica Intelligente per conto del Ministero dello Sviluppo Economico come uno dei primi quattro “Lighthouse Plant”, completamente basato su tecnologie digitali nell’ambito del programma Impresa 4.0, che godrà del finanziamento dello stesso MISE e della Regione Liguria.

Ancora una volta startup e PMI innovative partecipano attivamente all’innovazione dei processi produttivi apportando significativi miglioramenti in ottica di ottimizzazione e efficientamento.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet